Artigiano violento “Ok al porto d’armi”

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/06/2017 alle ore 08:09.
Artigiano violento “Ok al porto d’armi” 4
Artigiano violento “Ok al porto d’armi” 4

Grazie al ricorso al Tar, un giovane 38enne di Carpenedolo, di professione artigiano, ha riottenuto il porto d’armi che la prefettura aveva vietato.

Niente detenzione di armi per l’uomo, viste in questo specifico caso come fucili da caccia e pistole. Un "No" imposto già dalla Prefettura durante un momento di forte tensione all’interno della famiglia del soggetto.

La decisone presa dalla prefettura è stata motivata da un reale pericolo di reiterazione di ulteriori condotte violente nei confornti dei familiari e in particolare della moglie.

La situazione ha dell’inverosimile e non è ancora chiaro come si è potuti raggiungere questo verdetto.

Secondo il Tar sarebbero state troppo poche le prove riguardanti il comportamento violento dell’uomo per poter emettere tale sentenza. 1500 euro verranno versati alll’artigiano dalla Prefettura come compenso per la difesa tecnica.

Tags: artigiano,violento,porto d`armi, Carpenedolo

Territori

  • 20enne aggredito al Number One

    27-06-2017
    Un giovane 20enne è stato aggredito all’uscita della discoteca Number One mentre cercava di sedare un acceso diverbo nel quale erano coinvolti...
  • M5S: domande e dubbi sulla Slot Sisal Wincity

    27-06-2017
    Sono tanti i punti interrogativi riguardanti la sala Slot Sisal Wincity che sono stati messi in luce dal Movimento 5 Stelle e che necessitano di una spiegazione.

Cronaca

  • 20enne aggredito al Number One

    27-06-2017
    Un giovane 20enne è stato aggredito all’uscita della discoteca Number One mentre cercava di sedare un acceso diverbo nel quale erano coinvolti...
  • Delusione d’amore: tenta il suicidio

    26-06-2017
    Era rimasto deluso dall’ultima storia andata a finire male. E’ questa la motivazione per il quale un bresciano di 42 anni, ha tentato di suicidarsi...

Cultura

Economia

Sanità

Politica