Castiglione: 50mila euro in videosorveglianza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/08/2017 alle ore 08:08.
Castiglione: 50mila euro in videosorveglianza 4
Castiglione: 50mila euro in videosorveglianza 4

Il progetto di collaborazione tra Tea e l’Associazioni Industriali, iniziato già con la precedente amministrazione Novellini, proseguirà anche con l’era Volpi che ha già stanziato i fondi per dare il via definitivo: si parla di 50mila euro. La partnership punta lo sguardo sulla video sorveglianza e prevede l’installazione di telecamere, posizionate sulle vie d’accesso, che leggono le targhe.

La collaborazione fra i tre enti nasce alcuni mesi fa quando Tea e Assindustria propongono una collaborazione all'allora sindaco Novellini per installare telecamere di ultima generazione sul territorio comunale. Si tratta di attrezzature che sono in grado di leggere e riconoscere le targhe della macchine che transitano sul territorio.

Al progetto collabora in sinergia anche l'Arma che accoglie in modo positivo il progetto. In questi mesi l'associazione industriale si è prodigata per creare una rete di industriali locali che potesse finanziare una parte di questo progetto. Il lavoro ha dato i suoi frutti e sono stati raccolti circa 20mila euro. A questa cifra si aggiungono altri 20mila euro promessi da Tea che ha creduto subito nel progetto.

Il Comune di Castiglione, dunque, si è impegnato con gli altri 50mila euro, coprendo così l'investimento di poco più di 90mila euro, cifra dell'intera operazione. Nei prossimi mesi, dunque, quasi sicuramente all'inizio dell'autunno dunque, inizieranno i lavori per installare le nuove telecamere nei punti di ingresso del paese. In questo modo, dunque, sarà possibile tracciare e mappare le auto in entrata e nel caso ci siamo targhe sospette le forze dell'ordine d'istanza a Castiglione potranno intervenire subito.

Un sistema analogo esiste già in alcuni comuni limitrofi a Castiglione, in questo modo dunque si va a creare una rete di sicurezza che vedrà Castiglione collaborare con i comuni bresciani confinati che già hanno attivo questo sistema. La video sorveglianza è uno dei progetti promessi dal sindaco Volpi in campagna elettorale.

Questo progetto, dunque, si affianca a quanto Volpi vuol mettere in campo nel quartiere Cinque Continenti dove le telecamere serviranno per la sicurezza e per la lotta all'illegalità che si vive nel grande agglomerato urbano.

Inoltre, l'appalto con Tea Luce prevede che i nuovi lampioni, installati da un anno a questa parte sul territorio di Castiglione delle Stiviere, possano essere utilizzati anche come punti di video sorveglianza. Il "Grande Fratello" castiglionese, dunque, prende corpo e nei prossimi mesi la promessa di Volpi diventerà una realtà.

Tags: castiglione delle stiviere,tea,50mila euro,videosorveglianza,associazioni industriali,amministrazione Novellini,amministrazione Volpi,installazione telecamere

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica