Chiude il Number One: droga e violenza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/08/2017 alle ore 21:15.
Chiude in Number One: droga e violenza 4
Chiude in Number One: droga e violenza 4

Il questore di Brescia Vincenzo Ciarambino ha disposto la chiusura della Discoteca Number One sita in Corte Franca a seguito dell’ultimo, l’ennesimo caso di violenza e di uso di stupefacenti che ha coinvolto sabato scorso un 18enne ricoverato in ospedale in prognosi riservata per intossicazione da alcool, cannabinoidi ed ecstasy.

Uno dei locali della movida bresciana che fa ballare giovani provenienti da tutta la provincia e non solo dal 1977 ha quindi chiuso i battenti almeno, secondo il provvedimento, con una sospensione della licenza per 15 giorni.

Questo però non è il primo caso di violenza, ma ce ne sono stati in passato molti altri se si aggiunge che solo a luglio i gestori sono stati multati per una serie di ziolazioni della normativa inerente al lavoro nero e la somministrazione di bevante a clienti minorenni.

Scolpito nella mente di molti la morte di un 19enne bresciano nel 1999 che nel piazzale antistante la discoteca ha perso la vita dopo ever ingerito una pastiglia di ecstasy.

Tags: alcool e droga,discoteca bresciana,corte franca,chiusura discoteca,questore di Brescia,number one

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica